Bollettino "Ambiente e salute"

Il bollettino di informazione "Sostanze chimiche - Ambiente e Salute" del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) è curato dalla Divisione IV – Biosicurezza, fitosanitari, sostanze chimiche e OGM della Direzione Generale per il Patrimonio Naturalistico.

Il bollettino fornisce con cadenza periodica aggiornamenti e informazioni sulle principali attività e normative concernenti le sostanze chimiche, in attuazione del regolamento REACH.

Lo scopo è quello di svolgere, attraverso un linguaggio semplice ed efficace, un’adeguata informazione al pubblico sui rischi e sull’uso sicuro delle sostanze chimiche.
Per l'iscrizione al Bollettino compila il format

 

 

In questo numero viene trattato il tema degli effetti combinati delle sostanze chimiche. Saranno presentati i principali risultati dello studio effettuato nell’ambito dell’Accordo di collaborazione tra il Ministero dell’ambiente e l’Istituto di Ricerca sulle Acque – IRSA del CNR, per l’individuazione di un approccio metodologico alla valutazione degli effetti combinati delle miscele.

 

In questo numero viene presentata la Banca dati SCIP che l’Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA) sta realizzando allo scopo di garantire la tracciabilità delle sostanze chimiche preoccupanti presenti negli articoli in quanto tali o in oggetti complessi (prodotti).

In questo numero sono presentati i progetti LIFE in corso di attuazione sulla sostituzione delle sostanze chimiche e i risultati di uno studio promosso dal Ministero dell’Ambiente per individuare possibili alternative alle sostanze perfluoroalchiliche (PFAS).

In questo numero viene presentata la consultazione pubblica, strumento volto a garantire la partecipazione dei cittadini e delle parti interessate ai diversi processi decisionali delle amministrazioni pubbliche sia in ambito nazionale che europeo. Vengono inoltre presentate le consultazioni pubbliche che hanno per oggetto le sostanze chimiche.

In questo numero è trattato l’uso delle sostanze chimiche nel settore tessile, un settore di particolare rilevanza per l’industria italiana. Verranno descritte le attività svolte per controllare l’uso delle sostanze chimiche e ridurre i rischi per i consumatori e per l’ambiente, con alcuni cenni sulle iniziative orientate alla transizione verso un’economia circolare.

In questo numero sono presentati i principali elementi di interconnessione tra il Regolamento REACH e l’economia circolare, anche alla luce della recente comunicazione della Commissione europea sulla revisione del regolamento. È inoltre illustrato un esempio virtuoso di imprese italiane che, nelle attività di riciclo, operano in linea con il modello di economia circolare, tenendo conto delle disposizioni previste dal Regolamento REACH.

In questo numero sono presentati i risultati dell'indagine Eurobarometro sulla conoscenza delle norme europee che garantiscono l'uso sicuro delle sostanze chimiche.

In questo numero verrà trattato il tema dell’inquinamento da mercurio, oggetto di una Convenzione internazionale e di un Regolamento europeo.

In questo numero viene trattato un tema sempre più all’attenzione dell’opinione pubblica, del mondo scientifico e della comunità amministrativa nazionale ed europea: i nanomateriali.

In questo numero sono presentate le attività realizzate dalle amministrazioni coinvolte nell’attuazione del regolamento REACH in vista della scadenza del 31 maggio 2018 per la registrazione delle sostanze.

Pagine