Reach in Italia

Print
-A A +A

Per quanto riguarda l’attuazione del Regolamento REACH in Italia, il ruolo di Autorità Competente è svolto dal Ministero della Salute, che opera di intesa con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e il Ministero dello Sviluppo Economico. Per il supporto tecnico-scientifico le Amministrazioni centrali si avvalgono dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) e dal Centro Nazionale Sostanze Chimiche, prodotti cosmetici e protezione del consumatore (CNSC) dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS).

Le amministrazioni responsabili dell’attuazione del regolamento e gli organi tecnici di supporto operano, ai sensi del Decreto 22 novembre 2007, attraverso un Comitato tecnico di Coordinamento (CTC). Nell’ambito del Comitato tecnico di coordinamento le amministrazioni sopra citate concordano posizioni da assumere, sia in relazione alle decisioni che devono essere adottate a livello europeo, sia in relazione alle iniziative da promuovere a livello nazionale.

L’esperienza italiana costituisce un esempio di governance condivisa e rappresenta, a livello europeo, una delle poche esperienze nazionali che assicura il coinvolgimento di tutte le amministrazioni portatrici di elementi di tutela specifici, quali la salute umana, l’ambiente e la competitività industriale.

In quest’ottica è stato realizzato il Portale “Prodotti chimici, informiamo i cittadini” che rappresenta uno strumento importantissimo di condivisione delle informazioni.