Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Il ministero dell’Ambiente organizza il convegno “Conosci, riduci, previeni – L’informazione al pubblico sulle sostanze chimiche”

-A A +A
Data Evento: 
23/10/2012

Il Ministero dell’Ambiente organizza il 23 ottobre 2012 a Roma, nella sala della Protomoteca del Campidoglio, il convegno “Conosci, riduci, previeni. L’informazione al pubblico sulle sostanze chimiche. Un decalogo per i cittadini sugli interferenti endocrini”, che avrà inizio alle ore 9.30. Interverranno, tra gli altri, Mariano Grillo, Direttore generale per le valutazioni ambientali del Ministero dell’Ambiente, Carlo Zaghi, della stessa direzione, Alberto Mantovani dell’Istituto superiore di sanità e Donatella Caserta dell’Università Sapienza di Roma.

L’informazione del pubblico sulle sostanze chimiche costituisce uno dei requisiti di base per favorire azioni mirate alla prevenzione dei rischi e al rispetto delle norme europee a tutela dell’ambiente e della salute umana (in primis il “regolamento REACH”). Il decalogo sugli interferenti endocrini ha come obiettivo quello di informare il cittadino sui rischi che derivano dall’esposizione ad alcune sostanze chimiche che agiscono sul sistema endocrino, affinché siano adottati comportamenti e stili di vita consapevoli.

Gli interferenti endocrini sono sostanze presenti nell’ambiente e in alcuni oggetti di uso quotidiano: l’esposizione prolungata a queste sostanze può alterare l’equilibrio dei sistemi ormonali sia nelle specie animali sia nell’uomo, mettendo a rischio funzioni cruciali vitali, come lo sviluppo e la fertilità. Gli interferenti endocrini costituiscono un ampio ed eterogeneo gruppo di sostanze, tra le quali figurano contaminanti ambientali, composti utilizzati in prodotti industriali e di consumo nonché composti naturali.

Il decalogo che sarà presentato nel corso del convegno è stato messo a punto in collaborazione con l’Istituto superiore di sanità e rappresenta uno dei risultati del progetto di ricerca “Previeni” (Studio in aree pilota sui riflessi ambientali e sanitari di alcuni contaminanti chimici emergenti - interferenti endocrini: ambiente di vita, esiti riproduttivi e ripercussioni nell’età evolutiva), promosso dal ministero dell’Ambiente e concluso nel 2011.

Con questo decalogo il ministero intende fornire al cittadino uno strumento di facile comprensione e uso, per favorire scelte e comportamenti consapevoli orientati alla riduzione dell’esposizione e alla prevenzione dei rischi.

No