Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

E-News

-A A +A

L'ECHA informa sulle proprie iniziative attraverso news settimanali che si possono ricevere via mail in lingua inglese; è possibile iscriversi qui.

In questa sezione sono riportate le informazioni di interesse generale tradotte in lingua italiana.

Totale elementi:

229

  • Iscriviti a questo feed
  • Pubblicato il: 11/11/2013

    In questo numero: l'aggiornamento del Piano d'azione a rotazione a livello comunitario (CoRAP) per il periodo 2014-2016; nuove consultazioni pubbliche e altro ancora.

    ECHA e-news - 6 novembre 2013

    In questo numero viene tra l'altro comunicato:

    che l’ECHA ha predisposto una proposta di aggiornamento del Piano d'azione a rotazione a livello comunitario (CoRAP) per il periodo 2014-2016 Nella proposta vengono indicate 125 sostanze che saranno valutate ai sensi del regolamento REACH da parte di 22 Stati membri;

    che sono disponibili sul sito dell’Agenzia il resoconto e le presentazioni relativi al terzo incontro della Piattaforma di discussione fra le ONG e l’ECHA che si è tenuto a Helsinki il 25 settembre scorso. La discussione ha riguardato la sostituzione delle sostanze e lo stato di attuazione della "Roadmap sulle SVHC per il 2020". L'ECHA ha anche presentato il lavoro che sta svolgendo per migliorare la ricerca delle sostanze chimiche sul sito dell'ECHA;

    che l’ECHA sta predisponendo una proposta di restrizione per il decabromodifeniletere (DecaBDE). Pertanto l’Agenzia richiede informazioni per l’identificazione degli usi di tale sostanza per i quali la sostituzione potrebbe risultare difficile o richiedere più tempo.
    L'Agenzia intende presentare il fascicolo di restrizione per il DecaBDE il 1° agosto 2014;

    che sono inoltre in corso le consultazioni pubbliche relative ai seguenti documenti:

    la possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l'ECHA.

    Pubblicato il: 05/11/2013

    In questo numero: l'ECHA richiede informazioni sul decabromodifeniletere (DecaBDE); il Registro delle intenzioni è stato aggiornato con una nuova proposta di restrizione; nuove consultazioni pubbliche e altro ancora.

    ECHA e-news 30 ottobre 2013

    In questo numero viene tra l'altro comunicato:

    che l’ECHA sta predisponendo una proposta di restrizione per il decabromodifeniletere (DecaBDE) Pertanto l’Agenzia richiede informazioni per l’identificazione degli usi di tale sostanza per i quali la sostituzione potrebbe risultare difficile o richiedere più tempo. L'Agenzia intende presentare il fascicolo di restrizione per il DecaBDE il 1° agosto 2014.

    che il Registro delle intenzioni è stato aggiornato con una nuova proposta di restrizione

    l’avvio della consultazione pubblica su una nuova proposta di classificazione ed etichettatura armonizzate per il metanolo La consultazione pubblica si concluderà il 13 dicembre 2013

    l’avvio della consultazione pubblica sulla proposta di classificazione ed etichettatura armonizzate per la sostanza 2-(4-terz-butilbenzile)propionaldeide. La sostanza è usata come fragranza soprattutto nei cosmetici e nei prodotti per il lavaggio e la pulizia. Il termine per la presentazione delle osservazioni è il 13 dicembre 2013.

    che sono inoltre in corso le consultazioni pubbliche relative ai seguenti documenti:

    la possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l'ECHA.

    Pubblicato il: 30/10/2013

    In questo numero: l'ECHA richiede informazioni sul decabromodifeniletere (DecaBDE); è disponibile il programma di lavoro pluriennale dell'ECHA per il periodo 2014-2018; l'aggiornamento del Registro delle intenzioni; nuove consultazioni pubbliche e altro ancora.

    ECHA e-news - 23 ottobre 2013 

    In questo numero viene tra l'altro comunicato:

    che l’ECHA sta predisponendo una proposta di restrizione per il decabromodifeniletere (DecaBDE). Pertanto l’Agenzia richiede informazioni per l’identificazione degli usi di tale sostanza per i quali la sostituzione potrebbe risultare difficile o richiedere più tempo.
    L'Agenzia intende presentare il fascicolo di restrizione per il DecaBDE il 1° agosto 2014;

    che il Comitato sui biocidi si è riunito il 9 e il 10 ottobre e ha approvato il programma di lavoro provvisorio per il 2014-16;

    la pubblicazione di una scheda informativa che ha lo scopo di chiarire la fase successiva alle decisioni dell’ECHA, in seguito alla valutazione dei dossier. La valutazione dei fascicoli riguarda i controlli di conformità e le proposte di test. A conclusione di tali procedure, l'ECHA può richiedere al registrante ulteriori informazioni;

    che è disponibile il programma di lavoro pluriennale dell’ECHA per il periodo 2014-2018. L'Agenzia desidera ringraziare coloro che hanno partecipato alla consultazione pubblica per il loro prezioso feedback;

    che nell’inventario delle classificazioni e delle etichettature sono disponibili in lingua italiana le voci armonizzate dell'allegato VI del regolamento CLP. Si tratta delle voci incluse nella versione del regolamento del dicembre 2008;

    che la Commissione europea ha predisposto una nota relativa agli articoli trattati nell'ambito del regolamento sui biocidi;

    che è stato pubblicato il Rapporto sulle metodologie impiegate nella valutazione del rischio ambientale dei derivati del petrolio. Il documento, commissionato dall'ECHA, suggerisce raccomandazioni per migliorare la validità scientifica e l'applicabilità dei metodi più comunemente utilizzati per valutare i rischi ambientali di tali sostanze;

    che nel numero di ottobre della Newsletterdell’Agenzia sono trattati diversi argomenti tra cui:

    • la nuova scheda informativa che descrive la procedura successiva ad una decisione dell’Agenzia dopo la valutazione dei dossier;
    • le attività promosse nei Paesi Bassi per l’attuazione del regolamento sui biocidi;
    • il documentario americano “The Human Experiment” in cui sono prese in esame le sostanze chimiche nei prodotti di uso quotidiano e il loro effetto potenziale sull’uomo;

    che l’indagine relativa al QSAR Toolbox è terminata e sono stati inviati commenti da parte di 171 utenti. L’Agenzia informa che i contributi inviati saranno utilizzati per migliorare e definire nuove funzionalità da integrare nel Toolbox nella prossima fase di sviluppo dello strumento;

    che saranno pubblicati sul sito dell'ECHA gli allegati non riservati ricevuti nel corso delle consultazioni pubbliche sulle proposte di classificazione ed etichettatura armonizzate;

    che il Registro delle intenzioni è stato aggiornato con cinque proposte di classificazione ed etichettatura armonizzate per le sostanze: pimetrozina (ISO) N. CAS 123312-89-0, dilaurato di dibutilstagno N. CAS 77-58-7, carbonato di cadmio N. CAS 513-78-0, idrossido di cadmio N. CAS 21041-95-2 e nitrato di cadmio N. CAS 10325-94-7;

    che sono inoltre in corso le consultazioni pubbliche relative ai seguenti documenti:

    la possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l'ECHA.

    Pubblicato il: 07/10/2013

    In questo numero: l'ECHA sta conducendo un'indagine rivolta agli utenti per migliorare le caratteristiche del QSAR Toolbox; sono disponibili le presentazioni e le registrazioni dei due webinar "Come presentare il proprio dossier di registrazione in conformità al regolamento REACH: suggerimenti e consigli utili - parte 4" e "Gli utilizzatori a valle: navigare nel sito dell'ECHA per informazioni sulle sostanze chimiche"; nuove consultazioni pubbliche e altro ancora.

    ECHA e-news 2 ottobre 2013

    In questo numero viene tra l'altro comunicato:

    che l'ECHA sta conducendo un’indagine rivolta agli utenti per migliorare la terza fase di sviluppo dello strumento QSAR Toolbox. Le informazioni ottenute verranno utilizzate dall'ECHA e dall'OCSE per comprendere le esigenze delle parti interessate e per rispondere alle richieste degli utenti del Toolbox.
    È possibile partecipare all’indagine fino al 21 ottobre p.v.
    Partecipa all’indagine

    l’avvio di un sondaggio rivolto alle PMI che hanno registrato per la prima volta per la scadenza di maggio 2013. L’obiettivo è quello di comprendere le difficoltà che le PMI hanno dovuto affrontare nell’adempimento agli obblighi del regolamento REACH, in vista della prossima scadenza del 2018. I risultati del sondaggio aiuteranno l’ECHA a pianificare, adattare e migliorare le attività di supporto alle PMI nei prossimi anni.
    È possibile partecipare all’indaginefino all’11 ottobre p.v.

    che sono disponibili le presentazioni e le registrazioni video per i due webinar "Come presentare il proprio dossier di registrazione in conformità con il regolamento REACH: suggerimenti e consigli utili parte 4" dello scorso 11 settembre e “Gli utilizzatori a valle: navigare nel sito dell'ECHA per informazioni sulle sostanze chimiche” del 19 settembre u.s.

    l’avvio di una consultazione pubblica sulla proposta di restrizione del nonilfenolo e nonilfenolo etossilato negli articoli tessili Gli interessati possono inviare commenti entro il 18 marzo 2014. I nonilfenoli sono utilizzati come intermedi nella produzione di diversi composti, principalmente dei nonilfenolo etossilati che, una volta rilasciati nell’ambiente, possono degradare nuovamente nei nonilfenoli. I nonilfenolo etossilati sono utilizzati come detergenti nella fabbricazione di articoli tessili, in particolare al di fuori dell'UE. Il lavaggio di questi articoli tessili rilascia quindi Nonilfenolo e Nonilfenolo etossilato nell’ambiente attraverso le acque reflue.
    La ragione della proposta di restrizione è dovuta a una preoccupazione per l'ambiente acquatico.

    che sono inoltre in corso le consultazioni pubbliche relative ai seguenti documenti:

    la possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l'ECHA.

    Pubblicato il: 01/10/2013

    In questo numero: l'aggiornamento dello strumento Navigator per le imprese; i risultati della ricerca relativa alla stima dei costi per la sostituzione di sei sostanze che destano preoccupazione; nuove consultazioni pubbliche e altro ancora.

    ECHA e-news 25 settembre 2013

    In questo numero viene tra l'altro comunicato:

    la pubblicazione da parte dell’ECHA della relazione sui risultati della ricerca relativa alla stima dei costi per la sostituzione di sei sostanze che destano preoccupazione L'obiettivo è di fornire indicazioni agli Stati membri e alle imprese per supportarli nel lavoro di valutazione dei costi di sostituzione.

    l’aggiornamento del Navigator che supporta le imprese nell’identificazione degli obblighi relativi al regolamento REACH. In particolare il Navigator è uno strumento interattivo rivolto a:

    • produttori, importatori, utilizzatori a valle e distributori di sostanze chimiche in quanto tali o in miscele;
    • produttori e fornitori di articoli.

    L’ECHA invita le Piccole e Medie Imprese (PMI) che non hanno ancora esaminato l'impatto dei regolamenti REACH e CLP sulla loro attività a utilizzare il Navigator aggiornato, disponibile anche in lingua italiana.

    l’aggiornamento da parte dell’Agenzia della lista dei fornitori di sostanze attive nell’ambito del regolamento sui biocidi.

    che nel giugno 2013 l'ECHA ha tenuto una sessione informativa per discutere i possibili impatti normativi dei regolamenti REACH e CLP sulle materie prime critiche. I principali documenti dell’evento sono ora disponibili sul sito dell’Agenzia.

    l’avvio della consultazione pubblica relativa ad una proposta di revisione della classificazione ed etichettatura armonizzate per la glutaraldeide Si tratta di una sostanza biocida utilizzata come disinfettante; inoltre è ampiamente usata come reagente di laboratorio e nello sviluppo di pellicole radiografiche. Il termine per la presentazione delle osservazioni è l’11 novembre 2013.

    l’avvio di una consultazione pubblica sulla proposta di restrizione dell’ 1-metil-2-pirrolidone (NMP)- (N. CAS 872-50-4). Gli interessati possono inviare commenti entro il 18 marzo 2014. L’obiettivo è, tra l’altro, quello di individuare quali misure di gestione del rischio siano già in atto e quali siano i livelli di esposizione connessi all’adozione di tali misure.

    che sono inoltre in corso le consultazioni pubbliche relative ai seguenti documenti: 

    la possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l'ECHA.

    Pubblicato il: 23/09/2013

    In questo numero: il Comitato per la valutazione del rischio (RAC) ha adottato sei pareri relativi a proposte di classificazione ed etichettatura armonizzate; è disponibile IUCLID 5.5.1; il 10 e 11 dicembre p.v. si terrà a Bruxelles un workshop, organizzato dalla Commissione europea e dall'ECHA, rivolto alle piccole e medie imprese coinvolte nella scadenza REACH del 2018; nuove consultazioni pubbliche e altro ancora.

    ECHA e-news 18 settembre 2013

    In questo numero viene tra l'altro comunicato:

    che il comitato per la valutazione del rischio (RAC) ha adottato sei pareri relativi a proposte di classificazione ed etichettatura armonizzate.

    la disponibilità di IUCLID 5.5.1 che introduce la possibilità di utilizzare un modello Chesar per esportare le informazioni IUCLID necessarie per preparare le valutazioni della sicurezza chimica attraverso Chesar.

    che Il Comitato per l'analisi socioeconomica (SEAC) ha approvato il 13 settembre 2013 le modalità con cui raccomandare alla Commissione europea la durata del periodo di revisione per le domande di autorizzazione. Il SEAC riceverà indicazioni dal RAC circa il livello di rischio residuo derivante dall’uso continuato della sostanza; il SEAC, al momento di stabilire il periodo di revisione, utilizzerà le indicazioni fornite dal RAC, così come le informazioni presenti nella domanda di autorizzazione e quelle sulle possibili alternative emerse nel corso della consultazione pubblica.

    che l'ECHA e la Commissione europea organizzano un workshop a Bruxelles dal 10 all'11 dicembre rivolto alle piccole e medie imprese coinvolte nella prossima scadenza REACH (2018). L’evento offre ai partecipanti l’opportunità di interagire e confrontarsi con gli altri attori impegnati nell’attuazione del regolamento REACH.A causa dello spazio limitato della sala, saranno selezionati 50 partecipanti. Gli interessati potranno indicare la propria disponibilità a partecipare e che tipo di argomenti desiderano discutere entro il 18 ottobre p.v. La selezione dei partecipanti mira a garantire un’equa rappresentanza delle parti interessate; le spese di viaggio e di soggiorno dei partecipanti delle piccole e medie imprese saranno rimborsate.

    che sono in corso le consultazioni pubbliche relative ai seguenti documenti:

    proposte di test, 1 con scadenza per inviare osservazioni 30 settembre, due con scadenza 18 ottobre e una con scadenza 24 ottobre;

    la possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l'ECHA.

    Pubblicato il: 18/09/2013

    In questo numero: sono disponibili i primi dati relativi alla seconda registrazione REACH del 31 maggio 2013, l'organizzazione di un workshopa Bruxelles il 10 e 11 dicembre p.v. rivoto alle piccole e medie imprese coinvolte nella scadenza REACH del 2018, nuove consultazioni pubbliche e altro ancora.

    ECHA e-news - 11 settembre 2013

    In questo numero viene tra l'altro comunicato:

    che per la seconda scadenza di registrazione REACH del 31 maggio 2013 sono stati presentati 9030 dossier. Questo dato corrisponde a 2998 nuove sostanze registrate ai sensi del regolamento REACH.Ai registranti si ricorda di mantenere e aggiornare i propri dossier anche dopo aver ricevuto il numero di registrazione, ad esempio quando sono disponibili nuove informazioni. Le aziende dovrebbero anche continuare a controllare il loro account REACH-IT per qualsiasi comunicazione da parte dell’Agenzia.
    Pagina REACH 2013

    che l'ECHA e la Commissione europea organizzano un workshop a Bruxelles dal 10 all'11 dicembre rivolto alle piccole e medie imprese coinvolte nella prossima scadenza REACH (31 maggio 2018). L’evento offre ai partecipanti l’opportunità di interagire e confrontarsi con gli altri attori impegnati nell’attuazione del regolamento REACH. A causa dello spazio limitato della sala, saranno selezionati 50 partecipanti. Gli interessati potranno indicare la propria disponibilità a partecipare e che tipo di argomenti desiderano discutere entro il 18 ottobre p.v. La selezione dei partecipanti mira a garantire un’equa rappresentanza delle parti interessate. Le spese di viaggio e di soggiorno dei partecipanti delle piccole e medie imprese saranno rimborsate.

    che il Registro delle intenzioni è stato aggiornato tre nuove proposte di classificazione ed etichettatura armonizzate.

    che il prossimo 19 settembre si terrà il webinar "Gli utilizzatori a valle: navigare nel sito dell'ECHA per informazioni sulle sostanze chimiche". Il seminario fornirà agli utilizzatori a valle una panoramica di tutte le informazioni contenute nel sito, relative alla registrazione, classificazione ed etichettatura delle sostanze utilizzate e a eventuali restrizioni o autorizzazioni alle quali le sostanze sono soggette. Il webinar è aperto a tutti ed è gratuito.
    Per registrarsi
    Programma

    l’avvio di una nuova consultazione pubblica relativa adue proposte di modifica della classificazione ed etichettatura armonizzate per le sostanze flumiossazina e ossido di propilene La scadenza per la presentazione delle osservazioni è il 21 ottobre 2013.

    che sono inoltre in corso le consultazioni pubbliche relative ai seguenti documenti:

    la possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l'ECHA.

    Pubblicato il: 11/09/2013

    In questo numero: l'organizzazione di un webinar dedicato agli utilizzatori a valle, nuove consultazioni pubbliche e altro ancora.

    ECHA e-news - 28 agosto 2013

    In questo numero viene tra l'altro comunicato:

    che l'Agenzia, su richiesta della Commissione europea, ha esaminato i dati scientifici sui rischi derivanti dagli articoli che contengono gli ftalati DINP - ftalato di diisononile e DIDP - ftalato di diisodecile. In base alle restrizioni attualmente vigenti, questi ftalati non possono essere utilizzati nei giocattoli e negli articoli di puericultura che potrebbero essere messi in bocca dai bambini. In seguito ad una consultazione pubblica e al parere del Comitato per la valutazione dei rischi, l’ECHA ha concluso nella relazione finale che non vi sono prove che giustifichino un riesame della restrizione esistente.

    che è possibile registrarsi al webinar su "Come presentare il proprio dossier di registrazione in conformità con il regolamento REACH: suggerimenti e consigli utili parte 4" che si terrà il prossimo 11 settembre.
    Per registrarsi
    Programma

    che è possibile registrarsi al webinar che si terrà il prossimo 19 settembre, dedicato agli utilizzatori a valle. L’evento fornirà una panoramica delle informazioni sulle sostanze chimiche disponibili sul sito dell’Agenzia e utili agli utilizzatori a valle.
    Per registrarsi
    Programma

    l’avvio della consultazione pubblica relativa alla proposta di modifica della classificazione ed etichettatura armonizzate per l’ 1-metil-2-pirrolidone. La consultazione pubblica è aperta fino al prossimo 11 ottobre.

    l’avvio di una consultazione pubblica per una proposta di revisione della classificazione ed etichettatura armonizzate del bisfenolo A. E’ possibile inviare commenti fino all’11 ottobre p.v.

    che sono in corso le consultazioni pubbliche relative ai seguenti documenti:

    la possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l'ECHA.

    Pubblicato il: 02/08/2013

    In questo numero: è stata pubblicata una tabella relativa all'allegato XVII del regolamento REACH in cui sono elencate le restrizioni delle sostanze; nuove consultazioni pubbliche e altro ancora.

    ECHA e-news - 31 luglio 2013

    In questo numero viene tra l'altro comunicato: 

    la pubblicazione sul sito dell’Agenzia di una Tabella relativa all’allegato XVII del regolamento REACHin cui sono elencate le restrizioni delle sostanze in quanto tali, come componenti di miscele e/o di articoli. La tabella contiene i riferimenti all’ultima versione consolidata del regolamento REACH e i collegamenti ad una sezione Q&A (Domande e risposte) per voci specifiche dell’allegato. 

    che è possibile registrarsi al webinar su "Come presentare il proprio dossier di registrazione in conformità con il regolamento REACH: suggerimenti e consigli utili parte 4" che si terrà il prossimo 11 settembre.
    Per registrarsi
    Programma 

    che ECHA invita a presentare informazioni aggiuntive sull'uso del cadmio e dei suoi composti, in particolare sui pigmenti a base di cadmio in materiali plastici per valutare l’ipotesi di ampliare il campo di applicazione dell'attuale restrizione. 

    che sono in corso le consultazioni pubbliche relative ai seguenti documenti:

    la possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l'ECHA.

    Pubblicato il: 26/07/2013

    In questo numero: pubblicazione sul sito dell'Agenzia di un video istruttivo su come preparare e presentare la domanda di autorizzazione ai sensi del regolamento REACH; nuove consultazioni pubbliche e altro ancora.

    ECHA e-news - 24 luglio 2013

    In questo numero viene tra l'altro comunicato: 

    che lo strumento IUCLID Report Generator aiuta i richiedenti nella preparazione del sommario delle caratteristiche del prodotto biocida per le domande di autorizzazione. Questo strumento supporta anche la predisposizione delle relazioni sulla sicurezza chimica (Chemical Safety Report CSR) in ambito REACH e sostituisce il plug-in CSR; 

    che l'ECHA ha pubblicato un nuovo video istruttivo su come preparare e presentare una domanda di autorizzazione all'ECHA Il video fornisce istruzioni su come iscriversi in REACH-IT, creare un set di dati IUCLID della sostanza, preparare il modello per la domanda, confermare la partecipazione a una richiesta congiunta, predisporre il fascicolo IUCLID e presentare la domanda; 

    che ECHA invita a presentare informazioni aggiuntive sull'uso del cadmio e dei suoi composti, in particolare sui pigmenti a base di cadmio in materiali plastici per valutare l’ipotesi di ampliare il campo di applicazione dell'attuale restrizione; 

    che sono in corso le consultazioni pubbliche relative ai seguenti documenti:

    la possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l'ECHA.

    Pagine