Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

2010 - Informazioni importanti per gli importatori di prodotti chimici con base nell'UE - È tempo di riclassificare i prodotti chimici!

-A A +A

Ai sensi del nuovo Regolamento relativo alla classificazione, all’etichettatura e all’imballaggio (Regolamento CLP), è considerato un importatore chi immette sul mercato della Comunità miscele e sostanze chimiche importandole nel territorio dell’UE.

In quanto importatori siete tenuti a classificare, etichettare e imballare in conformità con il Regolamento CLP le sostanze chimiche e le miscele che importate. Siete tenuti, inoltre, a notificare la classificazione CLP delle vostre sostanze all'inventario delle classificazioni e delle etichettature istituito presso l’Agenzia europea per le sostanze chimiche.

Ai sensi del Regolamento CLP siete considerati importatori se siete:

  • un reimportatore che intende importare all’interno di un paese dell’UE le medesime sostanze o miscele esportate in precedenza da un paese dell’UE, qualora la catena di approvvigionamento differisca o le sostanze in oggetto non siano state registrate ai sensi del Regolamento REACH o notificate all’inventario prima di essere esportate;
  • un riempitore le cui sostanze o miscele di rifornimento provengono da un attore non appartenente all’UE;
  • un distributore le cui sostanze o miscele di rifornimento provengono da un attore non appartenente all’UE;
  • un importatore di articoli esplosivi.

 

Quando è necessario eseguire la classificazione in conformità con il Regolamento CLP?

A partire dal 1° dicembre 2010 le sostanze importate devono essere necessariamente classificate, etichettate e imballate in conformità dei criteri del Regolamento CLP. La classificazione delle sostanze ai sensi della direttiva sulle sostanze pericolose continuerà ad avere corso fino al 1° giugno 2015. Fino ad allora, sia la classificazione ai sensi del Regolamento CLP che quella ai sensi della direttiva sulle sostanze pericolose devono essere menzionate nelle schede di dati di sicurezza.

A partire dal 1° giugno 2015 le miscele importate devono essere necessariamente classificate in conformità dei criteri del Regolamento CLP.

No