Informazione

-A A +A
Condividi con: Condividi su Facebook Condividi su Google+ Condividi su Twitter Invia email con link

Il regolamento REACH prevede un’attività di informazione svolta dalle Amministrazioni (Comitato Tecnico di Coordinamento) che è orientata, secondo le specifiche competenze ai diversi soggetti interessati: le imprese, le amministrazione ed i cittadini.

Nel regolamento REACH è l’articolo 123 (“Comunicazione al pubblico di informazioni sui rischi delle sostanze”) che individua specificamente una attività di comunicazione, svolta dalle autorità competenti di ciascun Stato membro, rivolta al pubblico, soprattutto quando è ritenuta necessaria ai fini della protezione della salute umana o della tutela dell’ambiente.

Il DM 22.11.2007, relativo al piano di attività e utilizzo delle risorse riguardanti gli adempimenti nazionali per l’attuazione del regolamento REACH, ribadisce tra gli scopi delle Amministrazioni pubbliche quello di promuovere attività per garantire l’accesso del pubblico alle informazioni sulle sostanze chimiche, sui rischi che queste comportano e sulle relative misure di gestione.

Queste attività sono promosse attraverso un coinvolgimento di tutte le componenti interessate pubbliche e private, in particolare delle associazioni dei consumatori e ambientaliste.

L’attività d’informazione per le imprese è svolta dal Ministero dello Sviluppo Economico attraverso l’Helpdesk nazionale REACH.

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha tra i suoi compiti quello di promuovere attività per garantire l’accesso alle informazione di un pubblico non esperto, anche attraverso la costituzione di banche dati che consentano un accesso facilitato alle informazioni sulle proprietà pericolose delle sostanze.

I due Istituti tecnici, Istituto superiore di Sanità – Centro Nazionale Sostanze Chimiche (ISS-CSC) e l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) forniscono supporto tecnico scientifico per la definizione del piano di iniziative di informazione.

Inoltre, con l’entrata in vigore del regolamento CLP, il Centro Nazionale Sostanze Chimiche dell’Istituto Superiore di Sanità svolge attività di supporto informazione rivolta alle imprese attraverso l'Helpdesk CLP.

In questa sezione sono riportate le attività e le notizie di interesse per il cittadino, per le imprese e per la pubblica amministrazione.

Condividi con: Condividi su Facebook Condividi su Google+ Condividi su Twitter Invia email con link