E-News

-A A +A

L'ECHA informa sulle proprie iniziative attraverso news settimanali che si possono ricevere via mail in lingua inglese; è possibile iscriversi qui.

In questa sezione sono riportate le informazioni di interesse generale tradotte in lingua italiana.

Totale elementi:

151

  • Iscriviti a questo feed
  • Pubblicato il: 12/09/2017

    In questo numero: è disponibile un tutorial che spiega le modalità per accedere ai servizi Cloud dell’ECHA - un modo nuovo e più semplice per le piccole imprese per predisporre il dossier di registrazione REACH, è disponibile la Guida in pillole sulla registrazione (versione 3.0) e altro ancora

     

    ECHA e-news – 30 agosto 2017

    In questo numero:

    È disponibile un tutorial che spiega le modalità per accedere ai servizi Cloud dell’ECHA - un modo nuovo e più semplice per le piccole imprese per predisporre il dossier di registrazione REACH.

    Video tutorial su IUCLID

    REACH 2018

    È disponibile sulla pagina web REACH 2018 il materiale di supporto per la registrazione realizzato dalle autorità dell’Albania, del Kosovo e del Montenegro in collaborazione con l’ECHA.

    È stato aggiornato il format per supportare le imprese nella descrizione del processo produttivo delle sostanze UVCB (sostanze di composizione sconosciuta o variabile, prodotti di reazione complesse o materiali biologici).

    Come identificare una sostanza

    L’ECHA ha aggiornato la lista dei registranti capofila in REACH-IT. La lista comprende 12 007 sostanze per le quali è stata dichiarata una trasmissione congiunta del dossier di registrazione.

    REACH

    È disponibile la Guida in pillole sulla registrazione (versione 3.0).

    EVENTI

    Webinar: “Conoscere lo IUCLID Cloud”, 20 settembre 2017
    Durante il webinar, rivolto principalmente alle imprese, saranno affrontati, tra gli altri i seguenti argomenti:

    • come utilizzare i servizi Cloud dell’ECHA e lo IUCLID Cloud per le PMI;
    • come abbonarsi al Cloud e gestire l’account;
    • come utilizzare il Cloud e creare un dossier.

    Registrazione

    Biocides Stakeholders' Day, 26-27 settembre 2017, Helsinki

    La conferenza offre ai partecipanti la possibilità di conoscere gli ultimi aggiornamenti concernenti l’applicazione del regolamento dei biocidi. Inoltre i partecipanti avranno la possibilità di avere una formazione sugli strumenti informatici dell'ECHA (es. R4BP, SPC editor). E’ possibile registrarsi entro il 7 settembre.

    Webinar: “Notifica di miscele pericolose ai centri antiveleni”, 3 ottobre 2017

    Il seminario ha lo scopo di fornire una panoramica delle informazioni armonizzate relative alle miscele pericolose che, a partire dal 2020, dovranno essere presentate ai centri antiveleni nell’UE. Il webinar è rivolto principalmente all’industria e alle autorità competenti.

    Conferenza sull’applicazione pratica della procedura di autorizzazione, 13-14 novembre 2017, Helsinki

    L’evento, organizzato dall’ECHA insieme alla Commissione europea, ha l’obiettivo di valutare i risultati raggiunti attraverso il processo di autorizzazione in termini di sostituzione delle sostanze, riduzione dei rischi ed efficacia dei costi.

    REACH 2018 Stakeholders’Day 30-31 gennaio 2018, Helsinki

    La conferenza offre ai partecipanti la possibilità di conoscere gli aggiornamenti e ricevere il supporto necessario per la registrazione REACH del 31 maggio 2018. Inoltre i partecipanti avranno la possibilità di avere una formazione sugli strumenti informatici (REACH-IT, IUCLID, CHESAR ecc.) e partecipare a sessioni individuali con gli esperti dell’ECHA.

    CONSULTAZIONI PUBBLICHE

    Inoltre è possibile inviare informazioni all’ECHA:

    • entro il 28 settembre 2017 per Cobalt(II) sulphate; Cobalt dichloride; Cobalt(II) dinitrate; Cobalt(II) carbonate; Cobalt(II) diacetate;
    • entro il 18 ottobre 2017 per gli idrocarburi policiclici aromatici: Benzo[a]pyrene (BaP); Benzo[e]pyrene (BeP); Benzo[a]anthracene (BaA); Chrysen (CHR); Benzo[b]fluoranthene (BbFA); Benzo[j]fluoranthene (BjFA); Benzo[k]fluoranthene (BkFA); Dibenzo[a,h]anthracene (DBAhA).

    OPPORTUNITÀ DI LAVORO
    Possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l’ECHA

    LINK UTILI

    Introduzione al regolamento REACH
    Lista delle sostanze candidate
    Lista delle sostanze soggette all’obbligo di autorizzazione
    Condivisione dei dati
    Terminologia – Collegamento al Database ECHA-term
    Documenti di supporto
    Sostanze che destano preoccupazione
    Archivio settimanale dell’ECHA
    Iscrizione

    Pubblicato il: 31/07/2017

    In questo numero: inserita la sostanza Perfluorohexane-1-sulfonic acid e i suoi sali (PFHxS) nella lista delle sostanze estremamente preoccupanti candidate all’autorizzazione; aggiornata la Guida in pillole sulla registrazione; nuove consultazioni pubbliche e altro ancora.

    ECHA e-news – 12 luglio 2017

    In questo numero:

    ECHA
    L’ECHA ha inserito la sostanza Perfluorohexane-1-sulfonic acid e i suoi sali (PFHxS) nella lista delle sostanze estremamente preoccupanti candidate all’autorizzazione. Per il bisfenolo A (CE 201-245-8; CAS 80-05-7) e per quattro ftalati è stata aggiunta l’identificazione come interferenti endocrini per la salute umana. La lista attualmente contiene 174 sostanze.

    “10 anni dell’ECHA, imparando dal passato, progettando il futuro”, 7 giugno 2017, Helsinki

    Sono disponibili le registrazioni video e le immagini relative alla conferenza per la celebrazione del decimo anniversario dell’entrata in vigore del regolamento REACH e dell’istituzione dell’ECHA.

    REACH
    Sono disponibili i pareri dei comitati RAC e SEAC relativi alla domanda di autorizzazione per un uso del bicromato di sodio (CE 234-190-3, CAS 10588-01-9). L’impresa che ne richiede l’autorizzazione  è il Gruppo Colle s.r.l.

    A seguito dell'aggiornamento della Guida sulla registrazione pubblicata nel novembre 2016, è stata aggiornata la corrispondente Guida in pillole.

    CLP
    È disponibile la lista aggiornata delle sostanze pericolose con classificazione ed etichettatura armonizzate che tiene conto del 10° adeguamento al progresso tecnico (ATP) del CLP.

    EVENTI

    Workshop sulle domande di autorizzazione per gli interferenti endocrini ambientali, 22 agosto 2017, Bruxelles
    Il seminario riguarderà due sostanze recentemente incluse, sulla base delle loro proprietà di interferenti endocrini, nella Lista delle sostanze soggette all’obbligo di autorizzazione (Allegato XIV del regolamento REACH). Le sostanze sono:

    • voce 42: 4-(1,1,3,3-tetramethylbutyl)phenol, ethoxylated [4-tert-octylphenol, ethoxylated; 4-tert-OPnEO],
    • voce 43: 4-(1,1,3,3-tetramethylbutyl)phenol, ethoxylated [4-tert-octylphenol, ethoxylated; 4-tert-OPnEO].

    Nel workshop verrà valutata in particolare la possibilità di individuare una soglia o una relazione dose-risposta per queste sostanze.
    Registrazione

    Evento sulla registrazione REACH 2018, 4-5 settembre 2017, Parigi
    L'evento, organizzato dal Ministero dell’ambiente francese con l'Istituto nazionale francese per l'ambiente (INERIS) e l'ECHA, ha l’obiettivo di fornire consigli pratici sulla registrazione in vista della scadenza del 31 maggio 2018. Le imprese potranno porre quesiti specifici  agli esperti dell'ECHA e dell’Helpdesk francese.

    La partecipazione è gratuita, è possibile registrarsi entro il 15 agosto. L'evento può essere seguito anche via web.

    L’ECHA prevede di organizzare per il prossimo autunno dei corsi di formazione su Chesar. Al fine di soddisfare le esigenze degli interessati ha predisposto un sondaggio a cui è possibile rispondere entro il 15 agosto 2017. Sulla base dei risultati del sondaggio l’ECHA stabilirà il numero dei corsi e gli argomenti da trattare.

    Webinar: “Centri antiveleni dell'UE: stato dell’arte”, 10 ottobre 2017

    Il webinar ha lo scopo di fornire ai partecipanti un supporto per la predisposizione delle informazioni da trasmettere ai centri antiveleni nell'UE.
    Registrazione

    Biocides Stakeholders' Day, 26-27 settembre 2017, Helsinki
    La conferenza offre ai partecipanti la possibilità di conoscere gli ultimi aggiornamenti concernenti l’applicazione del regolamento dei biocidi. Inoltre i partecipanti avranno la possibilità di avere una formazione sugli strumenti informatici dell'ECHA (es. R4BP, SPC editor).

    Conferenza sull’applicazione pratica della procedura di autorizzazione, 13-14 novembre 2017, Helsinki
    L’evento, organizzato dall’ECHA insieme alla Commissione europea, ha l’obiettivo di valutare i risultati raggiunti attraverso il processo di autorizzazione in termini di sostituzione delle sostanze, riduzione dei rischi ed efficacia dei costi. Sarà possibile registrarsi da agosto 2017.

    CONSULTAZIONI PUBBLICHE

    È stata avviata una consultazione sui limiti di migrazione dell'alluminio nei giocattoli. È possibile inviare osservazioni entro il 10 settembre 2017.

    Altre consultazioni:

    Inoltre è possibile inviare informazioni all’ECHA:

    • entro il 31 luglio 2017 per Benzo[a]pyrene (BaP); Benzo[e]pyrene (BeP); Benzo[a]anthracene (BaA); Chrysen (CHR); Benzo[b]fluoranthene (BbFA); Benzo[j]fluoranthene (BjFA); Benzo[k]fluoranthene (BkFA); Dibenzo[a,h]anthracene (DBAhA);
    • entro il 3 agosto 2017 per  i silossani D4 e D5;
    • entro il 22 agosto 2017 per il piombo nei gioielli;
    • entro il 28 settembre 2017 per Cobalt(II) sulphate; Cobalt dichloride; Cobalt(II) dinitrate; Cobalt(II) carbonate; Cobalt(II) diacetate.
       

    OPPORTUNITÀ DI LAVORO
    Possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l’ECHA

    LINK UTILI

    Introduzione al regolamento REACH
    Lista delle sostanze candidate
    Lista delle sostanze soggette all’obbligo di autorizzazione
    Condivisione dei dati
    Terminologia – Collegamento al Database ECHA-term
    Documenti di supporto
    Sostanze che destano preoccupazione
    Archivio settimanale dell’ECHA
    Iscrizione

    Pubblicato il: 31/07/2017

    In questo numero: aggiornato il Public Activities Coordination Tool con otto nuove sostanze, aggiornato il registro delle intenzioni, nuove consultazioni pubbliche e altro ancora.

    In questo numero:

    ECHA
    Registrazione
    La maggior parte delle imprese ha risposto alle richieste dell'Agenzia aggiornando le informazioni contenute nei dossier di registrazione o presentando un dossier in modo congiunto come previsto dal regolamento REACH. Sono stati revocati quattro numeri di registrazione: tre perché i dossier di registrazione risultano incompleti e uno per violazione del principio "una sostanza, una registrazione".

    REACH
    Il PACT – Public Activities Coordination Tool è stato aggiornato con informazioni su 8 sostanze che sono sottoposte all’analisi della migliore opzione di gestione del rischio da parte delle Autorità Competenti.

    La Commissione europea ha autorizzato due usi del potassium dichromate (CE 231-906-6; CAS 7778-50-9) all’impresa Sofradir. I periodi di revisione dell’autorizzazione per questi usi scadono rispettivamente il 21 settembre 2024 e il 21 settembre 2021.

    I Comitati RAC e SEAC hanno adottato un parere per un uso del bis(2-methoxyethyl) ether (Diglyme) (CE 203-924-4; CAS 111-96-6). L’impresa che ne richiede l’uso è ISOCHEM.

    Registro delle intenzioni
    La data per la presentazione del dossier di restrizione per le sostanze usate negli inchiostri per i tatuaggi e per il trucco permanente, prevista per il 14 luglio, è stata rimandata al 6 ottobre 2017.

    Intenzione di presentare un dossier per l’identificazione come sostanza estremamente preoccupante per i prodotti di reazione del 1,3,4-thiadiazolidine-2,5-dithione, formaldehyde e del 4-heptylphenol, ramificato e lineare (RP-HP). La data prevista per la presentazione del fascicolo è il 7 agosto 2017.

    Presentate proposte di classificazione ed etichettatura armonizzate per le sostanze:

    • sulphur dioxide (CE 294-470-6; CAS 91722-69-9);
    • phosphine (CE 232-260-8; CAS 7803-51-2); and
    • lavender, Lavandula hybrida, ext. (CE 294-470-6; CAS 91722-69-9).

    GUIDE
    Sono state aggiornate la Guida all'applicazione dei criteri CLP e la Guida all'etichettatura e all'imballaggio a norma del regolamento (CE) n. 1272/2008.

    E’ disponibile in lingua italiana l’aggiornamento della Guida alla condivisione dei dati (versione 3.1) pubblicata nel gennaio 2017.

    COMMISSIONE DI RICORSO
    La Commissione di ricorso dell'ECHA ha pubblicato due decisioni sui casi A-014-2015 e A-015-2015 relativi ai nanomateriali. 

    EVENTI
    L’ECHA prevede di organizzare per il prossimo autunno dei corsi di formazione su Chesar. Al fine di soddisfare le esigenze degli interessati ha predisposto un sondaggio a cui è possibile rispondere entro il 15 agosto 2017. Sulla base dei risultati del sondaggio l’ECHA stabilirà il numero dei corsi e gli argomenti da trattare.
    Webinar: “Centri antiveleni dell'UE: stato dell’arte”, 10 ottobre 2017
    Il webinar ha lo scopo di fornire ai partecipanti un supporto per la predisposizione delle informazioni da trasmettere ai centri antiveleni nell'UE.
    Registrazione

    Biocides Stakeholders' Day, 26-27 settembre 2017, Helsinki
    La conferenza offre ai partecipanti la possibilità di conoscere gli ultimi aggiornamenti concernenti l’applicazione del regolamento dei biocidi. Inoltre i partecipanti avranno la possibilità di avere una formazione sugli strumenti informatici dell'ECHA (es. R4BP, SPC editor).

    Conferenza sull’applicazione pratica della procedura di autorizzazione, 13-14 novembre 2017, Helsinki
    L’evento, organizzato dall’ECHA insieme alla Commissione europea, ha l’obiettivo di valutare i risultati raggiunti attraverso il processo di autorizzazione in termini di sostituzione delle sostanze, riduzione dei rischi ed efficacia dei costi. Sarà possibile registrarsi da agosto 2017.

    CONSULTAZIONI PUBBLICHE

    Altre consultazioni:

    Inoltre è possibile inviare informazioni all’ECHA:

    • entro il 31 luglio per Benzo[a]pyrene (BaP); Benzo[e]pyrene (BeP); Benzo[a]anthracene (BaA); Chrysen (CHR); Benzo[b]fluoranthene (BbFA); Benzo[j]fluoranthene (BjFA); Benzo[k]fluoranthene (BkFA); Dibenzo[a,h]anthracene (DBAhA);
    • entro il 22 agosto per il piombo nei gioielli;
    • entro il 28 settembre per Cobalt(II) sulphate; Cobalt dichloride; Cobalt(II) dinitrate; Cobalt(II) carbonate; Cobalt(II) diacetate

    OPPORTUNITÀ DI LAVORO
    Possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l’ECHA

    LINK UTILI

    Introduzione al regolamento REACH
    Lista delle sostanze candidate
    Lista delle sostanze soggette all’obbligo di autorizzazione
    Condivisione dei dati
    Terminologia – Collegamento al Database ECHA-term
    Documenti di supporto
    Sostanze che destano preoccupazione
    Archivio settimanale dell’ECHA
    Iscrizione

    Pubblicato il: 23/06/2017

    In questo numero: lanciato l’Osservatorio dell’Unione europea per i nanomateriali (EUON), pubblicato il nuovo regolamento (UE) 2017/999 su 12 nuove sostanze inserite nell'Allegato XIV, nuova versione di Chesar disponibile sul sito e altro ancora

    ECHA

    Lanciato l’Osservatorio dell’Unione europea per i nanomateriali (EUON)

    L’Osservatorio dell’Unione europea per i nanomateriali è un’iniziativa finanziata dalla Commissione europea in materia di sicurezza, innovazione, ricerca e usi dei nanomateriali. La piattaforma, disponibile anche in lingua italiana, consente alle parti interessate di accedere alle informazioni sui nanomateriali presenti sul mercato dell'UE.

    È stata pubblicata la Relazione finale relativa alla valutazione da parte della Commissione europea della performance dell'ECHA. La valutazione riguarda le attività e le procedure gestite dall'Agenzia nell'ambito dei  regolamenti REACH, CLP, BPR e PIC.

    Relazione finale
    Allegati

     

    REACH

    È disponibile la nuova versione di Chesar, lo strumento per la predisposizione della valutazione e della relativa relazione sulla sicurezza chimica.

    Durante l’Helsinki Chemicals Forum, il commissario Bieńkowska ha presentato i risultati dell'indagine di Eurobarometer sulla sicurezza chimica. Lo studio esamina l'impatto che il regolamento REACH ha avuto sui cittadini a dieci anni dall’entrata in vigore.

    Pubblicato il Regolamento (UE) 2017/999 riguardante l’inserimento di 12 sostanze nell’allegato XIV del regolamento  REACH (sostanze soggette all’obbligo di autorizzazione).

    Il Comitato RAC dell'ECHA ha concluso che il biossido di titanio risponde ai criteri di classificazione come sospetto cancerogeno per via inalatoria. Il parere sarà formalmente adottato successivamente mediante procedura scritta o durante la riunione del Comitato di settembre.

    Il Comitato RAC ha adottato due pareri relativi all’esposizione professionale a due sostanze, MOCA e acido arsenico e i suoi composti inorganici. Il Comitato ha inoltre adottato 10 pareri riguardanti la classificazione ed etichettatura armonizzate e 14 bozze di parere concernenti le domande di autorizzazione.

    L'ECHA ha aggiornato la pagina di supporto sulle domande di autorizzazione con i relativi format . Le imprese titolari dell'autorizzazione possono predisporre nuovamente la domanda presentando un relazione di revisione.

    Sono disponibili i pareri dei Comitati RAC e SEAC relativi alle domande di autorizzazione per le seguenti sostanze:

    • chromium trioxide (CE 215-607-8; CAS 1333-82-0), l’impresa che ne richiede l’uso è Euro Cryospace France;
    • 1,2-dichloroethane (EDC) (CE 203-458-1; CAS 107-06-2), le imprese che ne richiedono l’uso sono Akzo Nobel Chemicals SpA e Orgapharm.cinque sostanze sottoposte all'analisi della migliore opzioni di gestione del rischio o alla valutazione dei pericoli da parte delle Autorità competenti.

    Lo strumento di coordinamento delle attività pubbliche (PACT) è stato aggiornato con informazioni su cinque sostanze sottoposte all'analisi della migliore opzioni di gestione del rischio o alla valutazione dei pericoli da parte delle Autorità competenti.

     

    Aggiornato il Registro delle intenzioni:

    Intenzione di presentare dossier per l’identificazione come sostanze estremamente preoccupanti per le sostanze:

    • cadmium carbonate (CE 234-232-0, CAS 10605-21-7);
    • cadmium hydroxide (CE 234-232-0, CAS 10605-21-7);
    • cadmium hydroxide (CE 234-232-0, CAS 10605-21-7) ;
    • tricobalt tetraoxide containing ≥ 0.1 % w/w nickel oxides (CE 234-232-0, CAS 10605-21-7).

    La presentazione dei dossier è prevista il 7 agosto 2017.

    Proposta di classificazione ed etichettatura armonizzate per il methyl benzimidazol-2-ylcarbamate; Carbendazim (ISO)  (CE 234-232-0, CAS 10605-21-7).

    BIOCIDI

    Lo strumento per la presentazione dei dati sui biocidi, R4BP 3, è stato aggiornato per migliorare le funzionalità di visualizzazione e di ricerca. Lo strumento ha anche un sistema di comunicazione e notifica avanzato per le Autorità nazionali.

    UTILIZZATORI A VALLE

    È disponibile la versione 3 del catalogo standard ESCom . Il progetto ESCOM ha lo scopo di fornire frasi armonizzate sull'uso sicuro delle sostanze chimiche per la scheda di dati di sicurezza estesa.

    EVENTI

    Biocides Stakeholders' Day, 26-27 settembre 2017, Helsinki
    La conferenza offre ai partecipanti la possibilità di conoscere gli ultimi aggiornamenti concernenti l’applicazione del regolamento dei biocidi. Inoltre i partecipanti avranno la possibilità di avere una formazione sugli strumenti informatici dell'ECHA (es. R4BP, SPC editor).

    Conferenza sull’applicazione pratica della procedura di autorizzazione, 13-14 novembre 2017, Helsinki
    L’evento, organizzato dall’ECHA insieme alla Commissione europea, ha l’obiettivo di valutare i risultati raggiunti attraverso il processo di autorizzazione in termini di sostituzione delle sostanze, riduzione dei rischi ed efficacia dei costi. Sarà possibile registrarsi da agosto 2017.

    CONSULTAZIONI PUBBLICHE
    L’ECHA ha aggiornato la richiesta  di informazioni  sulle sostanze octamethylcyclotetrasiloxane (D4) (CE 209-136-7) e decamethylcyclopentasiloxane (D5) (CE 208-764-9), specificando ulteriori dati che le parti interessate possono presentare. La richiesta riguarda gli usi di tali sostanze nei prodotti a uso professionale e destinati ai consumatori. È  possibile presentare osservazioni fino al 3 agosto 2017.

    Altre consultazioni:

     

    Inoltre è possibile inviare informazioni all’ECHA:

    • entro il 20 luglio per il piombo nei gioielli;
    • entro il 31 luglio per Benzo[a]pyrene (BaP); Benzo[e]pyrene (BeP); Benzo[a]anthracene (BaA); Chrysen (CHR); Benzo[b]fluoranthene (BbFA); Benzo[j]fluoranthene (BjFA); Benzo[k]fluoranthene (BkFA); Dibenzo[a,h]anthracene (DBAhA);

     

    OPPORTUNITÀ DI LAVORO

    Possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l’ECHA

     

    LINK UTILI

    Introduzione al regolamento REACH

    Lista delle sostanze candidate

    Lista delle sostanze soggette all’obbligo di autorizzazione

    Condivisione dei dati

    Terminologia – Collegamento al Database ECHA-term

    Documenti di supporto

    Sostanze che destano preoccupazione

    Archivio settimanale dell’ECHA

    Iscrizione

    Pubblicato il: 06/06/2017

    In questo numero:

    ECHA rende disponibili otto esempi illustrativi a supporto dei registranti per la predisposizione dei dossier in vista della scadenza del 31 maggio 2018.

    Sono inoltre disponibili le presentazioni in lingua italiana della Roadmap REACH 2018 utilizzabili da formatori e consulenti

    Aggiornato il registro delle intenzioni ed altre notizie ancora

    In questo numero:

    ECHA

    È disponibile la Relazione generale 2016 sulle attività dell’ECHA.  

    Il 25 aprile scorso si è tenuta la decima riunione della piattaforma di discussione tra l’ECHA e i rappresentanti delle ONG. I principali temi affrontati durante l’incontro sono stati: le alternative alla sperimentazione animale, la gestione del rischio e la trasparenza nella comunicazione dei risultati raggiunti nei gruppi di esperti ECHA.

    REACH 2018

    Sono disponibili otto esempi illustrativi a supporto dei registranti per la predisposizione dei dossier in vista della scadenza del 31 maggio 2018.

    Pagina dell’ECHA dedicata alla registrazione 2018

    Helpdesk nazionali

    Sono disponibili in lingua italiana le presentazioni, con note esplicative, relative alle sei fasi della Roadmap REACH 2018. I formatori e i consulenti, tra gli altri, possono utilizzarle per illustrare alle imprese i passi da intraprendere per una registrazione di successo.

    REACH

    Aggiornato il Registro delle intenzioni

    Intenzione di presentare un dossier per l’identificazione come sostanza estremamente preoccupante per il

    1,6,7,8,9,14,15,16,17,17,18,18-dodecachloropentacyclo[12.2.1.16,9.02,13.05,10]octadeca-7,15-diene (Dechlorane Plus) [compresi ciascuno dei suoi isomeri o una combinazione di essi].

    La data prevista per la presentazione è il 7 agosto 2017.

    Proposte di classificazione ed etichettatura armonizzate per le sostanze:

    • (R)-p-mentha-1,8-diene (CE 227-813-5, CAS 5989-27-5);

      p-mentha-1,3-diene; alpha-terpinene; 1-isopropyl-4-methylcyclohexa-1,3-diene (CE 202-795-1, CAS 99-86-5);

    • p-cymene; 1-isopropyl-4-methylbenzene (CE 202-796-7, CAS 99-87-6);
    • 2-(4-tert-butylbenzyl)propionaldehyde (CE 201-289-8, CAS 80-54-6).

    COMMISSIONE DI RICORSO

    Inoltre è possibile inviare informazioni all’ECHA:

    • entro il 20 luglio per il piombo nei gioielli;
    • entro il 31 luglio per Benzo[a]pyrene (BaP); Benzo[e]pyrene (BeP); Benzo[a]anthracene (BaA); Chrysen (CHR); Benzo[b]fluoranthene (BbFA); Benzo[j]fluoranthene (BjFA); Benzo[k]fluoranthene (BkFA); Dibenzo[a,h]anthracene (DBAhA);
    • entro il 3 agosto per l’octamethylcyclotetrasiloxane (D4) (CE 209-136-7) e il decamethylcyclopentasiloxane (D5) (CE 208-764-9) nei prodotti a uso professionale e destinati ai consumatori.

    OPPORTUNITÀ DI LAVORO

    Possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l’ECHA

    LINK UTILI

    Introduzione al regolamento REACH

    Lista delle sostanze candidate

    Lista delle sostanze soggette all’obbligo di autorizzazione

    Condivisione dei dati

    Terminologia – Collegamento al Database ECHA-term

    Documenti di supporto

    Sostanze che destano preoccupazione

    Archivio settimanale dell’ECHA

    Iscrizione

    Pubblicato il: 31/05/2017

    In questo numero: pubblicazione di cinque documenti che possono essere di supporto ai registranti nella predisposizione dei dossier relativi alle sostanze in nanoforma; aggiornato l'elenco dei registranti capofila in REACH-IT; nuove consultazioni pubbliche e altro ancora.

    In questo numero:

    ECHA
    Nel numero di maggio della Newsletter  vengono trattati, tra gli altri, i seguenti argomenti:

    • le opinioni degli esperti sulla reale possibilità di non utilizzare più la sperimentazione animale;
    • la possibilità di trovare online prodotti chimici alternativi più sicuri;
    • l'utilizzo dei granuli di gomma riciclata nei campi in erba sintetica;
    • suggerimenti per utilizzare lo strumento REACH-IT;
    • gli elementi sulla base dei quali il Comitato per la valutazione dei rischi ha espresso il parere sul glifosato.

    La Newsletter è disponibile anche in formato PDF.

    REACH
    L'ECHA ha pubblicato, in vista della scadenza del 2018, cinque documenti che possono essere di supporto ai registranti nella predisposizione dei dossier relativi alle sostanze in nanoforma.

    La sperimentazione su animali vertebrati rappresenta l'ultima soluzione adottata allo scopo di ottenere informazioni su una determinata sostanza ai sensi del Regolamento REACH. L'ECHA esamina tutte le proposte di test per verificare che i dati prodotti siano adeguati e attendibili e per evitare inutili sperimentazioni sugli animali.
    L’Agenzia ha raccolto informazioni dalle Autorità nazionali di controllo su eventuali casi di test effettuati dai dichiaranti per i quali non era stata presentata la proposta di sperimentazione all'ECHA. Le Autorità nazionali hanno dichiarato di non aver trovato alcuna incompatibilità nel 92% dei casi.

    L’ECHA invita le PMI a rispondere a un sondaggio entro il 2 giugno riguardante il processo di registrazione in vista della scadenza del 2018.

    È  stato aggiornato il manuale “Come preparare i fascicoli PPORD (attività di ricerca e sviluppo orientate ai prodotti e ai processi) e di registrazione, con un nuovo capitolo su come creare un dossier completo di opt-out dopo una controversia. L'aggiornamento comprende anche chiarimenti sui requisiti per la presentazione di una Relazione sulla sicurezza chimica (CSR) e su come descrivere gli usi come intermedio.

    L’ECHA ha aggiornato l’elenco dei registranti capofila in REACH-IT. La lista comprende 10.662 sostanze per le quali è stata dichiarata una trasmissione congiunta del dossier di registrazione.
    Statistiche sulla registrazione

    Sono disponibili sul sito dell’Agenzia i pareri dei Comitati RAC e SEAC per due usi del dicromato di sodio (EDC) (CE 7789-12-0; CAS 10588-01-9) dell’impresa Ilario Ormezzano Sai Spa.

    PIC
    Sono disponibili sul sito dell'ECHA le Relazioni annuali sulle esportazioni e le importazioni nell’ambito del regolamento sul Previo Assenso Informato – PIC.

    UTILIZZATORI A VALLE
    Il 3 e 4 maggio u.s. si sono svolti due workshop  rivolti in particolar modo agli utilizzatori a valle di sostanze chimiche e ai registranti. Il primo seminario ha riguardato la conversione delle mappe d’uso di settore nel formato Chesar, utile ai dichiaranti quando effettuano la valutazione della sicurezza chimica con Chesar. Nel corso del secondo seminario le parti interessate hanno avviato un progetto per mostrare, attraverso un esercizio pratico, come le mappe d’uso di settore possano essere di supporto ai dichiaranti e ai formulatori. Entrambi i workshop sono stati organizzati nell'ambito della Rete ENES  (Rete di scambio sugli scenari di esposizione).

    GUIDE
    È stato inviato per la consultazione al CARACAL il documento di orientamento sul Regolamento REACH: “Guida sui requisiti informativi e la valutazione della sicurezza chimica - Capitolo R.7a, Sezione R.7.5 (tossicità a dose ripetuta)”. I potenziali dichiaranti per la scadenza del 2018 potrebbero essere interessati a visualizzazione già da ora il documento.

    EVENTI
    Webinar sul nuovo QSAR Toolbox, 1 giugno 2017
    L’ECHA, in collaborazione con l’OCSE, ha organizzato un webinar per mostrare le nuove funzionalità dello strumento “QSAR Toolbox versione 4.0”. E’ possibile inviare quesiti prima dell’evento cliccando qui e utilizzando il codice dell’evento #toolbox.

    Sono disponibili le presentazioni e la registrazione video  dell’evento“REACH 2018 spring school” del 15-19 maggio.

    Biocides Stakeholders' Day, 26-27 settembre 2017, Helsinki
    La conferenza offre ai partecipanti la possibilità di conoscere gli ultimi aggiornamenti concernenti l’applicazione del regolamento sui biocidi. Inoltre i partecipanti avranno la possibilità di avere una formazione sugli strumenti informatici dell'ECHA (es. R4BP, SPC editor).

    CONSULTAZIONI PUBBLICHE
    Proposte di classificazione ed etichettatura armonizzate per:

    2,2-bis(bromomethyl)propane-1,3-diol (CE 221-967-7; CAS 3296-90-0)

    dimethyl disulphide (CE 210-871-0; CAS 624-92-0)

    paclobutrazol (ISO); (2RS,3RS)-1-(4-chlorophenyl)-4,4-dimethyl-2-(1H-1,2,4-triazol-1-yl)-pentan-3-ol (CAS 76738-62-0)

    pyrithione zinc; (T-4)-bis[1-(hydroxy-.kappa.O)pyridine-2(1H)-thionato-.kappa.S]zinc (CE 236-671-3, CAS 13463-41-7)

    Il termine per inviare le osservazioni è il 7 luglio 2017.

    Altre consultazioni:

    Inoltre è possibile inviare informazioni all’ECHA entro il 20 luglio per il piombo nei gioielli ed entro il 3 agosto per l’octamethylcyclotetrasiloxane (D4) (CE 209-136-7) e il decamethylcyclopentasiloxane (D5) (CE 208-764-9) nei prodotti  a uso professionale e destinati ai consumatori.

    OPPORTUNITÀ DI LAVORO
    Possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l’ECHA

    LINK UTILI

    Introduzione al regolamento REACH
    Lista delle sostanze candidate
    Lista delle sostanze soggette all’obbligo di autorizzazione
    Condivisione dei dati
    Terminologia – Collegamento al Database ECHA-term
    Documenti di supporto
    Sostanze che destano preoccupazione
    Archivio settimanale dell’ECHA
    Iscrizione

    Pubblicato il: 31/05/2017

    In questo numero: aggiornato il Registro delle intenzioni; come migliorare la sezione del sito ECHA dedicata agli utilizzatori a valle; nuove consultazioni pubbliche e altro ancora.

    In questo numero:

    REACH

    Nella sezione "Strumenti” del sito dell'ECHA relativo ai centri antiveleno sono disponibili informazioni sul sistema di categorizzazione dei prodotti UE. Sul sito è inoltre disponibile una nuova pagina relativa all’istituzione di un sistema centralizzato di presentazione delle informazioni, chiamato “Portale di notifica ai centri antiveleno”. L’ECHA invita gli interessati a consultare le informazioni sulle guide nonché la sezione “Domande e risposte”.

    Due aziende innovative, la BIO-EX e la Solberg Scandinavian hanno sostituito le schiume antincendio a base di fluoro con sostanze più sicure.

    Aggiornato il Registro delle intenzioni

    Intenzione di presentare una proposta di restrizione per octamethylcyclotetrasiloxane (D4) e decamethylcyclopentasiloxane (D5) (EC: 209-136-7, 208-764-9).

    Intenzione di presentare una proposta di classificazione ed etichettatura armonizzate per Lavender, Lavandula hybrida, ext. (CE 294-470-6, CAS 91722-69-9).

    Presentato il dossier di classificazione ed etichettatura armonizzate per azoxystrobin (ISO); methyl (2E)-2-(2-{[6-(2-cyanophenoxy)pyrimidin-4-yl]oxy}phenyl)-3-methoxyacrylate (CE-, CAS 131860-33-8).

    UTILIZZATORI A VALLE
    La comunicazione efficace lungo la catena di approvvigionamento è uno dei pilastri fondamentali della legislazione sulle sostanze chimiche. La relativa pagina sul sito dell'ECHA ospita la sezione “Utilizzatori a valle” e contiene la nuova infografica interattiva che fornisce informazioni su una vasta gamma di strumenti progettati per garantire una corretta comunicazione lungo la catena di approvvigionamento.

    Per migliorare la sezione “Utilizzatori a valle” l’ECHA invita gli utenti a inviare i propri suggerimenti all’indirizzo downstream_users@echa.europa.eu.

    EVENTI
    Sono disponibili le presentazioni e i video del Stakeholders' Day  del 4-5 aprile 2017 che si è svolto a  Helsinki.

    Sono disponibili le presentazioni e il video del 30 marzo scorso relativi al webinar “Predisporre gli scenari di esposizione: come le mappe di uso di settore possono essere di supporto”. Il seminario è stato seguito  da circa 250 persone e la grande maggioranza dei partecipanti si è dichiarata soddisfatta o molto soddisfatta dell’evento.

    Webinar “REACH 2018 spring school”, 15-19 maggio 2017
    Nel corso della settimana saranno trasmesse tutte le edizioni dei webinar relativi a REACH 2018 e sarà possibile porre domande agli esperti dell’ECHA. Inoltre il 17 maggio si svolgerà il webinar “Come predisporre la valutazione della sicurezza chimica”. La settimana si concluderà con una sessione “Domande e risposte”.
    Registrazione

    Seminario su dieci anni di contenzioso in ambito REACH, 24 maggio, Helsinki
    L’evento è organizzato dall’ECHA in stretta collaborazione con la Commissione di ricorso dell’Agenzia.

    Biocides Stakeholders' Day, 26-27 settembre 2017, Helsinki
    La conferenza offre ai partecipanti la possibilità di conoscere gli ultimi aggiornamenti concernenti l’applicazione del regolamento dei biocidi. Inoltre i partecipanti avranno la possibilità di avere una formazione sugli strumenti informatici dell'ECHA (es. R4BP, SPC editor).

    CONSULTAZIONI PUBBLICHE

    Revisione della restrizione del piombo e dei suoi composti nei gioielli

    La Commissione ha chiesto all'ECHA di valutare l'attuale restrizione del piombo nei gioielli entro il 30 settembre 2017. L'ECHA pertanto ha avviato una consultazione per richiedere  informazioni relative:

    • alla disponibilità di alternative al piombo o ai suoi composti utilizzati nel vetro cristallo, nei componenti interni degli orologi, nelle pietre preziose e semipreziose non sintetiche o ricostituite e negli smalti.
    • alle metodologie analitiche per determinare la migrazione del piombo dai diversi materiali utilizzati nei gioielli.

    Altre consultazioni:

    OPPORTUNITÀ DI LAVORO

    Possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l’ECHA

    LINK UTILI

    Introduzione al regolamento REACH
    Lista delle sostanze candidate
    Lista delle sostanze soggette all’obbligo di autorizzazione
    Condivisione dei dati
    Terminologia – Collegamento al Database ECHA-term
    Documenti di supporto
    Sostanze che destano preoccupazione
    Archivio settimanale dell’ECHA
    Iscrizione

    Pubblicato il: 13/04/2017

    In questo numero: sono state aggiornate le statistiche relative ai dossier di registrazione presentati per la scadenza di maggio 2018; aggiornato il Registro delle intenzioni; nuove consultazioni pubbliche e altro ancora.

    In questo numero:

    REACH
    Per beneficiare della proroga dei termini per la registrazione delle sostanze a basso volume è necessario aver pre-registrato la sostanza presso l'ECHA. È ancora possibile pre-registrarsi entro sei mesi dall'inizio dell'attività e al più tardi entro il 31 maggio 2017, un anno prima della scadenza REACH 2018.

    L'ECHA ha aggiornato l'elenco dei registranti capofila in REACH-IT. La lista comprende più di 10.000 sostanze per le quali è stata dichiarata una trasmissione congiunta del dossier di registrazione.

    Sono state aggiornate le statistiche relative ai dossier di registrazione presentati per la scadenza di maggio 2018.
    Statistiche delle registrazioni

    È stato aggiornato lo strumento OECD QSAR Toolbox con l’introduzione di nuove funzionalità. Possono essere eseguite predizioni completamente automatizzate per le proprietà di sensibilizzazione cutanea e di tossicità a breve termine sui pesci.

    Sono disponibili sul sito i pareri dei Comitati RAC e SEAC relativi alle domande di autorizzazione per:

    • arsenic acid (CE 231-901-9; CAS 7778-39-4), l’impresa che ne richiede l’uso è Circuit Foil Luxembourg Sarl;
    • hromium trioxide (CE 215-607-8; CAS 1333-82-0), le imprese che ne richiedono l’uso sono Circuit Foil Luxembourg Sarl e Gerhardi Kunststofftechnik GmbH;
    • formaldehyde, oligomeric reaction products with aniline (CE 500-036-1; CAS 25214-70-4), l’impresa che ne richiede l’uso è Polynt Composites France.

    CLP
    Aggiornato il Registro delle intenzioni

    Intenzione di classificazione ed etichettatura armonizzate per la sostanza:
    tris(2-methoxyethoxy)vinylsilane (CE 213-934-0, CAS 1067-53-4)

    Centri antiveleno
    Il 22 marzo 2017 è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il Regolamento (UE) 2017/542, che modifica il regolamento (CE) n. 1272/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alla classificazione, all'etichettatura e all'imballaggio delle sostanze e delle miscele mediante l'aggiunta di un allegato relativo alle informazioni armonizzate in materia di risposta di emergenza sanitaria.
    Centri antiveleno

    BIOCIDI
    Sono disponibili ulteriori strumenti per stimare il rilascio di sostanze nell’ambiente da prodotti biocidi. È possibile scaricare le schede di calcolo per i preservanti.

    COMMISSIONE DI RICORSO
    La Commissione di ricorso ha pubblicato la decisione sul caso A-001-2016 riguardante una controversia relativa alla condivisione dei dati ai sensi del Regolamento sui biocidi.

    GUIDE
    Disponibile la bozza della guida REACH “Guida ai requisiti informativi e la valutazione della sicurezza chimica” - Capitoli R.11, R.7b, R.7c e parte C, relativi alla valutazione PBT / vPvB inviata per la consultazione al CARACAL. I potenziali dichiaranti per la scadenza 2018 potrebbero essere interessati a visualizzare già da ora il documento.
    La guida in pillole sull’identificazione e la denominazione di sostanze in ambito REACH e CLP (versione 2.0) è disponibile in lingua italiana.

    EVENTI
    Sono disponibili le presentazioni e il video del 30 marzo relativi al webinar “Predisporre gli scenari di esposizione: come le mappe di uso di settore possono essere di supporto”. Il seminario è stato seguito da circa 250 persone e la grande maggioranza dei partecipanti si è dichiarata soddisfatta o molto soddisfatta dell’evento.

    Seminario sulle domande di autorizzazione, 18-19 aprile 2017, Helsinki
    Il seminario ha lo scopo di accrescere la conoscenza da parte delle imprese della procedura di richiesta di autorizzazione ai sensi del Regolamento REACH. Durante il seminario sarà esaminato il processo decisionale che prevede il coinvolgimento dei Comitati scientifici RAC e SEAC e della Commissione europea.

    Webinar: Controllo di completezza – Come preparare correttamente un dossier di registrazione, 20 aprile 2017
    Il webinar è utile come supporto alle imprese nella predisposizione dei dossier di registrazione REACH. Si concentra sull'esperienza acquisita da quando è stata introdotta la modifica della procedura del controllo di completezza, nel giugno 2016. Inoltre saranno fornite informazioni sui controlli manuali, eseguiti dai funzionari dell'ECHA, considerati come parte del controllo di completezza.

    Single Market Forum 2016/17 – Conferenza su REACH 2018 e oltre, 27-28 aprile 2017, Sofia
    La conferenza, organizzata dalla Commissione europea, è rivolta alle imprese, principalmente alle PMI in vista dell’ultima scadenza di registrazione del 2018. Coloro che sono interessati potranno partecipare a sessioni individuali con gli esperti dell’ECHA. La partecipazione all'evento è gratuita.

    Webinar “REACH 2018 spring school”, 15-19 maggio 2017
    Nel corso della settimana saranno trasmesse tutte le edizioni dei webinar relativi a REACH 2018 e sarà possibile porre domande agli esperti dell’ECHA. Inoltre il 17 maggio si svolgerà il webinar “Come predisporre la valutazione della sicurezza chimica”. La settimana si concluderà con una sessione “Domande e risposte”.
    Registrazione

    Seminario su 10 anni di contenzioso in ambito REACH, 24 maggio, Helsinki
    L’evento è organizzato dall’ECHA in stretta collaborazione con la Commissione di ricorso dell’Agenzia.

    Biocides Stakeholders' Day, 26-27 settembre 2017, Helsinki
    La conferenza offre ai partecipanti la possibilità di conoscere gli ultimi aggiornamenti concernenti l’applicazione del regolamento dei biocidi. Inoltre i partecipanti avranno la possibilità di avere una formazione sugli strumenti informatici dell'ECHA (es. R4BP, SPC editor).

    CONSULTAZIONI PUBBLICHE
    Proposte di classificazione ed etichettatura armonizzate per le sostanze:

    • granulated copper (CE 231-159-6; CAS 7440-50-8);
    • ethofumesate (ISO) (±)-2-ethoxy-2,3-dihydro-3,3-dimethylbenzofuran-5-yl methanesulfonate (CE 247-525-3; CAS 26225-79-6);
    • 1,2-benzenedicarboxylic acid, di-C8-10-branched alkylesters, C9-rich; [1] di-“isononyl” phthalate; [2] (CE 271-090-9 and 249-079-5; CAS 68515-48-0 and 28553-12-0).
    • È possibile inviare osservazioni entro il 19 maggio 2017.

    L’ECHA ha avviato una consultazione aggiuntiva in merito alla proposta di classificazione ed etichettatura armonizzate per ethanol, 2,2'-iminobis-, N-(C13-15-branched and linear alkyl) derivatives (CE 308-208-6 CAS 97925- 95-6). È possibile inviare osservazioni entro il 25 aprile 2017.
    Consultazioni precedenti

    Altre consultazioni:

    Inoltre è possibile inviare all’ECHA entro il 19 aprile informazioni su:

    • nichel e i suoi composti,
    • Idrocarburi policiclici aromatici.

    OPPORTUNITA’ DI LAVORO

    Possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l’ECHA.

    LINK UTILI

    Introduzione al regolamento REACH
    Lista delle sostanze candidate
    Lista delle sostanze soggette all’obbligo di autorizzazione
    Condivisione dei dati
    Terminologia – Collegamento al Database ECHA-term
    Documenti di supporto
    Sostanze che destano preoccupazione
    Archivio settimanale dell’ECHA
    Iscrizione

    Pubblicato il: 04/04/2017

    In questo numero: è disponibile sul sito dell'ECHA l’aggiornamento del piano d'azione a rotazione a livello comunitario (CoRAP) per il 2017; aggiornato il Registro delle intenzioni; nuove consultazioni pubbliche e altro ancora.

    In questo numero:

    REACH
    È disponibile sul sito dell'ECHA l’aggiornamento del piano d'azione a rotazione a livello comunitario (CoRAP) per il 2017.

    L’ECHA ha aggiornato la lista delle sostanze che potrebbero essere soggette ai controlli di conformità. L’Agenzia consiglia ai registranti delle sostanze, indicate nella lista, di aggiornare i propri dossier entro il 22 maggio 2017. L’ECHA ha iniziato a pubblicare questa lista dal gennaio 2015; i registranti hanno così la possibilità di aggiornare i propri dossier prima che il controllo di conformità venga avviato. Tuttavia l'elenco è indicativo e non esaustivo, l’ECHA si riserva il diritto di avviare ulteriori controlli di conformità su qualsiasi dossier senza preavviso.

    I Comitati RAC e SEAC hanno espresso parere favorevole alla proposta di restrizione per quattro ftalati (DEHP, DBP, DIBP e BBP) negli articoli e per i TDFA presenti negli spray destinati al pubblico. I Comitati hanno inoltre adottato 19 bozze di parere e tre pareri definitivi relativi a richieste di autorizzazione. Sono infine disponibili i pareri relativi alla domanda di autorizzazione presentata dall’impresa Gentrochema BV per:

    • due usi del potassium dichromate (CE 231-906-6; CAS 7778-50-9);
    • tre usi del sodium dichromate (CE 234-190-3; CAS 7789-12-0, 10588-01-9).

    Il Registro delle intenzioni è stato aggiornato con:
    Intenzione di presentare una proposta di restrizione per le sostanze:

    • perfluorononan-1-oic acid (PFNA) (CE 206-801-3; CAS 375-95-1);
    • nonadecafluorodecanoic acid (PFDA) (CE 206-400-3; CAS 335-76-2);
    • henicosafluoroundecanoic acid (PFUnDA) (CE 218-165-4; CAS 2058-94-8);
    • tricosafluorododecanoic acid (PFDoDA) (CE 206-203-2; CAS 307-55-1);
    • pentacosafluorotridecanoic acid (PFTrDA) (CE 276-745-2; CAS 72629-94-8);
    • heptacosafluorotetradecanoic acid (PFTDA) (CE 206-803-4; CAS 376-06-7).

    La proposta dovrebbe essere presentata il 14 luglio 2017.

    EVENTI

    Stakeholders' Day, 4-5 aprile 2017, Helsinki
    La Conferenza offre ai partecipanti la possibilità di conoscere le ultime novità e gli aggiornamenti dall’Agenzia, dalle associazioni industriali europee e dalle ONG. Inoltre i partecipanti avranno la possibilità di essere formati sugli strumenti informatici dell'ECHA (es. REACH-IT, IUCLID, Chesar).

    Seminario sulle domande di autorizzazione, 18-19 aprile 2017, Helsinki
    Il seminario ha lo scopo di accrescere la conoscenza da parte delle imprese della procedura di richiesta di autorizzazione ai sensi del Regolamento REACH. Durante il seminario sarà esaminato il processo decisionale che prevede il coinvolgimento dei Comitati scientifici RAC e SEAC e della Commissione europea.

    Webinar: Controllo di completezza – Come preparare correttamente un dossier di registrazione, 20 aprile 2017
    Il webinar è utile come supporto alle imprese nella predisposizione dei dossier di registrazione REACH. Si concentra sull'esperienza acquisita da quando è stata introdotta la modifica della procedura del controllo di completezza, nel giugno 2016. Inoltre saranno fornite informazioni sui controlli manuali, eseguiti dai funzionari dell'ECHA, considerati come parte del controllo di completezza.

    Single Market Forum 2016/17 – Conferenza su REACH 2018 e oltre, 27-28 aprile 2017, Sofia
    La Conferenza, organizzata dalla Commissione europea, è rivolta alle imprese, principalmente alle PMI in vista dell’ultima scadenza di registrazione del 2018. Coloro che sono interessati potranno partecipare a sessioni individuali con gli esperti dell’ECHA. La partecipazione all'evento è gratuita.

    Webinar “REACH 2018 spring school”, 15-19 maggio 2017
    Nel corso della settimana saranno trasmesse tutte le edizioni dei webinar relativi a REACH 2018 e sarà possibile porre domande agli esperti dell’ECHA. Inoltre il 17 maggio si svolgerà il webinar “Come predisporre la valutazione della sicurezza chimica”. La settimana si concluderà con una sessione “Domande e risposte”.
    Registrazione

    Biocides Stakeholders' Day, 26-27 settembre 2017, Helsinki
    La conferenza offre ai partecipanti la possibilità di conoscere gli ultimi aggiornamenti concernenti l’applicazione del regolamento dei biocidi. Inoltre i partecipanti avranno la possibilità di avere una formazione sugli strumenti informatici dell'ECHA (es. R4BP, SPC editor).

    CONSULTAZIONI PUBBLICHE
    Proposte di restrizione per i composti del piombo nel PVC e per i diisocianati.
    L’ECHA ha presentato una proposta di restrizione riguardante gli articoli in PVC contenenti composti del piombo come stabilizzanti, in concentrazioni superiori allo 0,1% in peso. Sono previste deroghe per articoli prodotti da PVC riciclato e per i separatori di silice in PVC utilizzati nelle batterie al piombo.
    La Germania ha ripresentato la proposta di limitare i diisocianati per usi industriali e professionali.
    È possibile inviare osservazioni entro il 22 settembre 2017.

    Bozze di parere del Comitato SEAC sulle restrizioni per le sostanze:

    • Bis(2-ethylhexyl) phthalate (DEHP) (CE 204-211-0; CAS 117-81-7); Benzyl butyl phthalate (BBP) (EC 201-622-7; CAS 85-68-7); Dibutyl phthalate (DBP) (CE 201-557-4; CAS 84-74-2) and Diisobutyl phthalate (DIBP) (CE 201-553-2; CAS 84-69-5) negli articoli;
    • TDFAs (3,3,4,4,5,5,6,6,7,7,8,8,8-tridecafluorooctyl)silanetriol and any of its mono-, di- or tri-O-(alkyl) derivatives (CE -, CAS -) nei prodotti spray.

    È possibile inviare osservazioni entro il 22 maggio 2017.

    Altre consultazioni:

    Inoltre è possibile inviare all’ECHA entro il 19 aprile informazioni su:

    • nichel e i suoi composti,
    • Idrocarburi policiclici aromatici.

    OPPORTUNITA’ DI LAVORO

    Possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l’ECHA.

    LINK UTILI

    Introduzione al regolamento REACH
    Lista delle sostanze candidate
    Lista delle sostanze soggette all’obbligo di autorizzazione
    Condivisione dei dati
    Terminologia – Collegamento al Database ECHA-term
    Documenti di supporto
    Sostanze che destano preoccupazione
    Archivio settimanale dell’ECHA
    Iscrizione

    Pubblicato il: 23/03/2017

    In questo numero: le conclusioni del Comitato RAC sul glifosato, proroga per i termini di registrazione delle sostanze a basso volume, predisposta dall'ECHA  una valutazione della formaldeide e dei relativi rilasci, pubblicata la Guida interattiva sulle schede di dati di sicurezza e gli scenari di esposizione in lingua italiana, e altro ancora. 

    REACH

    Il Comitato RAC ha concluso che le prove scientifiche disponibili sul glifosato non soddisfano i criteri per classificare tale sostanza come cancerogena, mutagena o tossica per la riproduzione.

    La Commissione europea ha concesso l'autorizzazione all’impresa Laboratoires Expanscience per l'uso del 1,2-dicloroetano (EDC) (CE 203-458-1; CAS 107-06-2) come solvente di processo e solvente di estrazione nella produzione di ingredienti farmaceutici bioattivi di origine vegetale. Il periodo di revisione dell’autorizzazione scade il 22 novembre 2029.

    Per beneficiare della proroga dei termini per la registrazione delle sostanze a basso volume è necessario aver pre-registrato la sostanza presso l'ECHA. Se si produce o importa una sostanza per la prima volta, in quantità comprese fra 1 e 100 tonnellate per anno e la sostanza non è classificata come cancerogena, mutagena o tossica per la riproduzione, è ancora possibile pre-registrarsi entro sei mesi dall'inizio dell'attività e al più tardi entro il 31 maggio 2017, un anno prima della scadenza REACH 2018.

    Su richiesta della Commissione europea, l'Agenzia ha predisposto una valutazione della formaldeide e dei relativi rilasci . L’obiettivo della Commissione è quello di stabilire se sia necessaria una restrizione per tale sostanza. 

    CLP

    Registro delle intenzioni è stato aggiornato con:

    Dossier di classificazione ed etichettatura  armonizzate per le sostanze:

    • α-cyano-4-fluoro-3-phenoxybenzyl-3-(2,2-dichlorovinyl)-2,2-dimethylcyclopropanecarboxylate (CE 269-855-7, CAS 68359-37-5);
    • Margosa Ext. [from the Kernels of Azadirachta Indica Extracted With Water and Further Processed With Organic Solvents] (CE 283-644-7, CAS 84696-25-3);
    • Dichlorodioctyl stannane (CE 222-583-2, CAS 3542-36-7);

    • Mesotrione (ISO); 2-[4-(methylsulfonyl)-2-nitrobenzoyl]-1,3-cyclohexanedione (CAS 104206-82-8);

    • Dioctyltin dilaurate; bis(dodecanoyloxy)(dioctyl)stannane (CE 222-883-3, CAS 3648-18-8);

    • 2,2-dibromo-2-cyanoacetamide (CE 233-539-7, CAS 10222-01-2).

    Intenzioni di presentare 2 dossier di classificazione ed etichettatura armonizzate per le sostanze:

    • N-{2-[[1,1'-bi(cyclopropyl)]-2-yl]phenyl}-3-(difluoromethyl)-1-methyl-1H-pyrazole-4-carboxamide; sedaxane (CAS 874967-67-6);

    • 4-methylpentan-2-one (CE 203-550-1, CAS 108-10-1).

    GUIDE

    È stato inviato per la consultazione al RAC e al Comitato degli Stati Membri il documento di orientamento sul Regolamento REACH: “Guida sui requisiti informativi e la valutazione della sicurezza chimica - Capitolo R.7a, Sezione R.7.5 (tossicità a dose ripetuta)”. I potenziali dichiaranti per la scadenza del 2018 potrebbero essere interessati a visualizzazione già da ora il documento.

    UTILIZZATORI A VALLE

    È disponibile in lingua italiana la Guida interattiva sulle schede di dati di sicurezza e gli scenari di esposizione.

    EVENTI

    Webinar “Predisporre gli scenari di esposizione: come le mappe di uso di settore possono essere di supporto”, 30 marzo 2017

    Il webinar è rivolto agli utilizzatori a valle e alle organizzazioni di settore e ha fra gli obiettivi quello di migliorare la comunicazione lungo la catena di approvvigionamento.

    Stakeholders' Day, 4-5 aprile 2017, Helsinki

    La conferenza offre ai partecipanti la possibilità di conoscere le ultime novità e gli aggiornamenti dall’Agenzia, dalle associazioni industriali europee e dalle ONG. Inoltre i partecipanti avranno la possibilità di essere formati sugli strumenti informatici dell'ECHA (es. REACH-IT, IUCLID, Chesar).

    Seminario sulle domande di autorizzazione, 18-19 aprile 2017, Helsinki

    Il seminario ha lo scopo di accrescere la conoscenza da parte delle imprese della procedura di richiesta di autorizzazione ai sensi del Regolamento REACH. Durante il seminario sarà esaminato il processo decisionale che prevede il coinvolgimento dei Comitati scientifici RAC e SEAC e della Commissione europea.

    Webinar: Controllo di completezza – Come preparare correttamente un dossier di registrazione, 20 aprile 2017

    Il webinar è utile come supporto alle imprese nella predisposizione dei dossier di registrazione REACH. Si concentra sull'esperienza acquisita da quando è stata introdotta la modifica della procedura del controllo di completezza, nel giugno 2016. Inoltre saranno fornite informazioni sui controlli manuali, eseguiti dai funzionari dell'ECHA, considerati come parte del controllo di completezza.

    Single Market Forum 2016/17 – Conferenza su REACH 2018 e oltre, 27-28 aprile 2017, Sofia

    La conferenza, organizzata dalla Commissione europea, è rivolta alle imprese, principalmente alle PMI in vista dell’ultima scadenza di registrazione del 2018. Coloro che sono interessati potranno partecipare a sessioni individuali con gli esperti dell’ECHA. La partecipazione all'evento è gratuita.

    Webinar “REACH 2018 spring school”, 15-19 maggio 2017

    Nel corso della settimana saranno trasmesse tutte le edizioni dei webinar relativi a REACH 2018 e sarà possibile porre domande agli esperti dell’ECHA. Inoltre il 17 maggio si svolgerà il webinar “Come predisporre la valutazione della sicurezza chimica”. La settimana si concluderà con una sessione “Domande e risposte”.

    Registrazione

    Biocides Stakeholders' Day, 26-27 settembre 2017, Helsinki

    La conferenza offre ai partecipanti la possibilità di conoscere gli ultimi aggiornamenti concernenti l’applicazione del regolamento dei biocidi. Inoltre i partecipanti avranno la possibilità di avere una formazione sugli strumenti informatici dell'ECHA (es. R4BP, SPC editor).

    CONSULTAZIONI PUBBLICHE

    Proposte di identificazione come SVHC:

    • 4,4'-isopropylidenediphenol (Bisphenol A) (CE 201-245-8);
    • Perfluorohexane-1-sulphonic acid e suoi sali (CE 206-587-1).

    Il termine per le osservazioni è il 24 aprile 2017.

    Proposta di classificazione ed etichettatura armonizzate:  

    • Diisooctyl phthalate (CE 248-523-5; CAS 27554-26-3);
    • silicon carbide (fibres fulfilling the WHO definition: diameter < 3 µm, length > 5 µm and aspect ratio ≥ 3:1) (CE -; CAS -);

    • Margosa, ext. [cold-pressed oil of Azadirachta indica seeds without shells extracted with super-critical carbon dioxide] (CE 283-644-7; CAS 84696-25-3);

    • Branched hexatriacontane (CE 417-070-7; CAS 151006-62-1);

    • Ipconazole (ISO); (1RS,2SR,5RS;1RS,2SR,5SR)-2-(4-chlorobenzyl)-5-isopropyl-1-(1H-1,2,4-triazol-1-ylmethyl)cyclopentanol (CAS No 125225-28-7, all stereoisomers; 115850-69-6, cis-cis(cc)racemate; 115937-89-8, cist-trans (ct)racemate);

    • L-(+)-lactic acid; (2S)-2-hydroxypropanoic acid (CE 201-196-2; CAS 79-33-4);

    • 2-methoxyethyl acrylate (CE 221-499-3; CAS 3121-61-7);

    • Imiprothrin (CE 428-790-6; CAS 72963-72-5).   

    Altre consultazioni:

    Inoltre è possibile inviare all’ECHA entro il 19 aprile informazioni  su:

    • nichel e i suoi composti;

    • Idrocarburi policiclici aromatici.

    OPPORTUNITA’ DI LAVORO

    Possibilità di nuove opportunità di lavoro presso l’ECHA

    LINK UTILI

    Introduzione al regolamento REACH

    Lista delle sostanze candidate

    Lista delle sostanze soggette all’obbligo di autorizzazione

    Condivisione dei dati

    Terminologia – Collegamento al Database ECHA-term

    Documenti di supporto

    Sostanze che destano preoccupazione

    Archivio settimanale dell’ECHA

    Iscrizione

     

     

    Pagine